Diritti degli Artisti Interpreti Esecutori: dopo l’estinzione di IMAIE si discute sul futuro

Dopo l’estinzione di IMAIE, l’unico ente italiano che tutela i diritti connessi degli Artisti Interpreti Esecutori (musicisti, cantanti, attori, direttori d’orchestra e di coro), ci si interroga sui possibili sviluppi e sugli scenari futuri relativi alla gestione di tali interessi.

I commissari incaricati della liquidazione di IMAIE hanno attualmente terminato l’inventario, e stanno identificando debitori e creditori al fine di accelerare le pratiche per la distribuzione dei proventi agli artisti e agli aventi diritto. Ma questa non è l’unica preoccupazione che interessa i soci e i lavoratori dell’Ente, che vedono a rischio il proprio posto di lavoro: l’interrogativo persistente riguarda il futuro della gestione dei diritti connessi, inestinguibili per legge, e la tutela degli interessi morali ed economici degli artisti aventi diritto e dei dipendenti IMAIE.

Per discutere di questi temi è previsto un incontro lunedì 19 ottobre, alle ore 18.00, presso il Teatro della Cometa di Roma. Il confronto, fortemente voluto dagli Artisti e dai Liberi Lavoratori IMAIE, si pone come obiettivo l’elaborazione di un documento programmatico comune, al fine di presentare al Ministero per i Beni e le Attività Culturali un’alternativa condivisa.

L’incontro vuole anche significare l’impossibilità di rimanere in silenzio di fronte alle prospettive che in questo momento si stanno delineando sul versante politico e sindacale, sulle quali né gli artisti né i lavoratori sono stati interpellati.

Si vuole consolidare così una nuova sinergia, e dare sostanza al neonato C.L.L.A.I.E, Comitato Liberi Lavoratori & Artisti Interpreti Esecutori, inteso come spontanea espressione di dissenso civile a difesa di un patrimonio comune: gli interessi morali ed economici degli artisti aventi diritto e dei lavoratori dipendenti IMAIE.

Note Legali invita tutti i suoi associati che ne abbiano la possibilità a partecipare a questo importante incontro, per essere esaustivamente informati e far sentire la propria voce.

La scheda di adesione è disponibile sul blog del C.L.L.A.I.E. all’indirizzo http://lavoratorimaie.wordpress.com/

Condividi

Autore