Finalmente al Festival di Sanremo declamati i nomi degli autori e compositori delle canzoni

Segnaliamo la lettera inviata mercoledì 18 febbraio 2009 dal Segretario Generale dell’UNCLA Pino Amendola agli associati del Sindacato in merito alla declamazione dei nomi degli autori e dei compositori durante la prima puntata della 59° Edizione del Festival di Sanremo:

“Ieri sera la 59° Edizione del Festival di Sanremo si è aperta con una grande conquista per tutti gli autori e compositori. Finalmente ciascuna canzone è stata accompagnata dalla “declamazione” ovverosia “la scansione verbale” dei nomi degli autori e compositori partecipanti al concorso canoro. Tale conquista è stata resa possibile grazie all’intervento del Presidente della S.I.A.E. Avv. Giorgio Assumma che ha portato all’attenzione degli organi di vertice RAI il problema in qualità di rappresentante degli autori Italiani.
L’Associazione “Amici di Luciano Beretta” nella persona del suo presidente Elide Suligoj ha fortemente contribuito alla causa e al positivo risultato ottenuto.
Anche il continuo interessamento dell’ U.N.C.L.A. nel corso degli anni , attraverso il prezioso contributo del consigliere e collega Alberto Testa, ha sicuramente influenzato l’ottenimento di questo importante risultato.
Ora l’obiettivo principale diviene di ripristinare, come accaduto nel passato, il Premio degli Autori dedicandolo ogni anno alla memoria di un grande autore del passato ( es Premio Luciano Beretta, Domenico Modugno, Gorni Kramer e via dicendo) da consegnare sul palco dell’Ariston l’ultima sera della manifestazione canora agli autori/compositori la cui canzone sia risultata vincente.
L’U.N.C.L.A. continuerà ad impegnarsi affinché si possa ottenere questo ulteriore e doveroso riconoscimento.
Desideriamo riportare una frase dell’amico Alberto Testa che rappresenta la sintesi di questa importante conquista ottenute . Se non ci fossero gli autori e compositori ” L’interprete si troverebbe sul palco e in sala di incisione ….senza parole e senza note. E senza il premio di un applauso “da condividere”.

Cordiali Saluti

Pino Amendola”.

Condividi

Autore