La SIAE su banchi di scuola della Sicilia

Il progetto “Laboratorio d’autore/Rock 10 e lode”, pensato e creato dalla sede di Palermo della SIAE e dalla società locale “LAB Servizi Formativi”, viene quest’anno riproposto con una diversa metodologia mirata al coinvolgimento degli studenti delle scuole medie superiori in tematiche come il diritto d’autore, la legalità e creatività giovanile. L’evento, oltre a mantenere l’originale caratteristica di “workshop in progress”, prevede in questa edizione la realizzazione di “occasioni di dialogo” con i ragazzi presso ogni singola struttura scolastica, in modo da approfondire insieme ai docenti specifici aspetti della normativa e/o delle procedure in tema di diritto d’autore. Al fine di coinvolgere ulteriormente i giovani sono previsti nei vari incontri quiz guidati, slide, testimonianze di “vissuto creativo” offerte da autori locali ed altro ancora. I soggetti che durante gli incontri dimostreranno di possedere un particolare estro creativo in campo musicale saranno invitati a partecipare alla III Edizione di “Rock 10 e lode” che LAB e SIAE allestiranno presso il teatro “Politeama” di Palermo in concomitanza della Settimana Nazionale della Musica nelle Scuole.
L’intento di questo progetto è quello di creare nei giovani le basi per la nascita di una nuova consapevolezza in tema di diritto d’autore, creatività e pirateria musicale, portando i ragazzi a vivere in prima persona e conseguentemente a capire il lavoro artistico (ad esempio creando una canzone) e suscitando pertanto in loro un interesse vivo e reale per quanto riguarda la normativa che regola il Diritto d’autore.
Le scuole che hanno già attivato il programma didattico/formativo proposto dal “Laboratorio d’autore/Rock 10 e Lode” sono: gli istituti tecnici commerciali “Sturzo” di Bagheria (PA), “Galilei” di Canicattì (AG) e “Caruso” di Alcamo (TP).

Fonte: SIAE

Condividi

Autore