Presentata la IV edizione del Premio SIAE X Demo: anche Note Legali tra i protagonisti

Eugenio Finardi, Paolo Belli, Niccolò Fabi e Francesca Schiavo sono gli ospiti speciali che si esibiranno sabato 5 giugno nella serata finale del “Premio SIAE X Demo”, presentato ieri a Roma presso la Biblioteca e Raccolta Teatrale SIAE del Burcardo. Giunto alla quarta edizione, il “Premio SIAE x Demo” è nato nel 2004 con l’obiettivo di premiare il miglior brano tra tutti quelli arrivati al programma di Radio Rai1 “Demo – l’Acchiappatalenti”, ideato e condotto da Michael Pergolani e Renato Marengo.

Anche quest’anno la SIAE, che da sempre opera a sostegno degli autori e della creatività, conferma la sua collaborazione con “Demo”, per offrire un concreto aiuto agli autori italiani emergenti e per esprimere il suo apprezzamento in favore dell’attività di promozione dei giovani talenti musicali svolta dal programma radiofonico.

Sono otto i finalisti che si contenderanno il premio il 3, 4 e 5 giugno nella splendida cornice dell’antico Carcere Borbonico, in cui sarà allestito un Demo Village che ospiterà i partners istituzionali e settoriali di Demo: oltre a SIAE, saranno presenti AFI, Audiocoop, Assomusica, Raitrade, Musicalnews e la nostra Associazione Note Legali, con uno stand informativo.

Il Premio che offre la SIAE ha una valenza che va oltre il contributo economico – ha dichiarato Renato Marengo, ideatore e conduttore della trasmissione. “Per diventare veri e propri professionisti della musica bisogna iscriversi alla SIAE e così, ogniqualvolta le canzoni vengono utilizzate o trasmesse, i giovani possono iniziare a guadagnare i frutti del loro lavoro ricevendo i diritti d’autore”.

Ci piace promuove il talento dei giovani – ha continuato Michael Pergolani – e sono 45.000 le demo che ci arrivano ogni anno. Oltre all’ascolto radiofonico, ci piace portare i giovani nelle piazze d’Italia. Ricordo a Comiso la bellissima manifestazione che abbiamo dedicato al talento femminile”.

Il responsabile della musica di Radiouno Giammurizio Foderaro, che ha rivoluzionato i palinsesti radiofonici dando nuovo spazio alla musica, si è detto molto soddisfatto del lavoro di Demo e ha manifestato la volontà di “far diventare sempre di più Radiouno polo di attrazione per nuovi e talentuosi autori, visto che anche grandi artisti ne lamentano la mancanza. I talent show sfornano tanti interpreti, ma pochi nuovi autori“.

Alla prima edizione, il Premio SIAE è andato agli A67, il gruppo di Secondigliano che ha vinto con la canzone “Voglia e’ parla’”, mentre la giovanissima cantautrice romana Nathalie si è aggiudicata la seconda edizione del premio SIAE nel 2006. Dopo una pausa di qualche anno, il felice sodalizio tra la trasmissione della Rai e la SIAE è ripreso nel 2009 ad Avellino con la terza edizione del premio. Ad aggiudicarsi la vittoria è stato il gruppo Compagnia dell’Encelado Superbo di Lentini.

Fonte: SIAE

Condividi

Autore