Eugenio Mori



Batterista, percussionista, autore

«Ora più che mai si sentiva il bisogno di una struttura formata da persone competenti, di rara franchezza, chiarezza e disponibilità; per conto mio sono riusciti dove altri avevano sempre fallito, recuperando miei diritti d’autore nei meandri della SIAE, e quanto prima i miei compensi dalla vecchia IMAE. Sempre disponibili e presenti..grazie, grazie davvero!!!».

website

facebook

Eugenio Mori nasce a Milano, dove compie gli studi classici presso la “Civica Scuola di Musica”, sotto la guida di David Searcy, timpanista del Teatro alla Scala. Contemporaneamente inizia lo studio della batteria con Tullio De Piscopo e Franco Rossi alla “Accademia di Musica Moderna”, e frequenta con profitto la scuola del Maestro Enrico Lucchini. Per completare la sua formazione si trasferisce negli Stati Uniti, dove consegue il diploma con lode presso la “Grove School of Music” di Los Angeles. Qui ha avuto il piacere di studiare con musicisti di spicco quali Steve Houghton, Dave Garibaldi, Peter Donald, Vinnie Colaiuta, Chuck Silverman, Luis Conte, John Ferraro e Don Greco, approfondendo lo studio del repertorio jazz, rock, latino, big band, funky e di musica per film con Emil Richards. Durante la permanenza negli USA si dedica anche allo studio dell’armonia, sotto la guida di Grove.

Prima del trasferimento negli Stati Uniti ha collaborato con numerosi gruppi jazz e rock del panorama milanese tra i quali Tony Scott Quintett, Long-Horns Blues Band, Michael Rosen. Ha poi lavorato come percussionista e timpanista con il Teatro alla Scala nelle opere “Pollicino” di Hans-Werner Henze, “L’Arca di Noe'” di Benjamin Britten. Con l’Orchestra Sinfonica, l’Orchestra di Fiati della Civica Scuola di Musica di Milano ha compiuto due tournée, una in Francia e una in Germania. Con il “Percussion Ensemble”, gruppo specializzato in musica contemporanea, diretto da David Searcy ha sostenuto diversi concerti (Maggio musicale Fiorentino, la Triennale di Milano, ecc.). Dal 1987-1988 ha suonato con il gruppo di percussionisti “DADADANG”, compiendo tournée in tutta Europa.

Ritornato dagli Stati Uniti nel 1991, ha collaborato, tra gli altri, con Trilok Gurtu, Tony Scott, Franco Battiato, Gigi Cifarelli, Gianna Nannini, Biagio Antonacci, Ron, Eros Ramazzotti, Luciano Ligabue, 883, Claudio Baglioni, Tiziano Cavaliere, Gatto Pancieri, Tony Blescia, Marcella, Patrizia Di Malta, Marsha Cooper, Mia Martini, Gianni Bella, Tullio De Piscopo, Fiorello, Roberto Vecchioni, Alex Baroni, Tosca, Dillo Forte, Madre Blu, Fabio Roveroni, Carmen Consoli, Saturnino, Davide Re, Gianluca Grignani, Ivano Fizio, Syria, Riccardo Maffoni, Pyroclastic, Haiducii, Marco Gismondi, Nelly Furtado, TGP, Enrico Ruggeri, Alex Britti, Andrea Miro’, Ronnie Johnes, Leonardo Manera, Paolo Martella, The Rockets, D Vega, Paolo Jannacci, ZELIG OFF 2004, Teatro delle Erbe, Teatro alla Scala, Alex Britti, Edoardo Bennato, Mario Venuti.

Nel 2003 pubblica il suo primo disco solista, intitolato “Startin’ from the Roof”.

Dal 2011 avvia una collaborazione con La PFM, che alterna agli impegni delle sue 2 band “FONONAZIONAL”, e “RUM Rete Urbana Milanese”.

Attualmente insegna batteria presso l’Accademia del Suono di Milano, ed è endorser per piatti e bacchette “Zildjian”, e batterie “DRUM SOUND”.

Condividi