Massimiliano Martines



Cantautore, attore, poeta

«A tutelare spazi e tempi della creatività ci penso io, Note Legali fa il resto offrendomi un supporto che nella professionalità e in una disponibilità fuori dall’ordinario definisce la sua più autentica cifra. La prima canzone che ho imparato a suonare con la chitarra è stata Il gatto e la volpe di Bennato: in un certo senso ha rappresentato un avvertimento da tenere sempre presente, e fortuna ha voluto di incontrare gli amici di Note Legali, che mi hanno aiutato a sentirmi meno isolato e sprovveduto nel percorso intrapreso».

website

youtube

facebook

plus

twitter

Massimiliano Martines nasce a Galatina (Lecce), ma vive e opera a Bologna dal 1995. Ha lavorato come attore con alcuni gruppi della scena contemporanea (Teatro Valdoca, Teatrino Clandestino), prima di fondare la compagnia dry_art e curare la regia di diversi spettacoli. All’attivo ha anche la partecipazione a film, medio e cortometraggi, nonché alcune esperienze nelle vesti di autore. “Anime infernali” (Giraldi ed.) è la sua terza opera di poesia, che segue a “Della sete dell’anello” (Manni ed.) con prefazione di Roberto Roversi e postfazione di Mariangela Gualtieri e “Ho scritto ti amo sullo specchio” (ed. Pendragon) – con una nota di Roberto Roversi e la prefazione dell’ex-Assessore alla Cultura della Provincia di Bologna Simona Lembi. Ha avuto segnalazioni e premi per narrativa e poesia. Suoi scritti e interventi critici sono pubblicati in riviste e antologie.

Nel 2009 ha prodotto il cd musicale “Frottole“, un disco di contaminazione tra pop, rock e teatro. Il 2012 ha visto la nascita del secondo lavoro, “MeccanismoEstetico” (Liquido Records / dry_art, 2012), con la produzione artistica di Vince Pastano e Antonello D’Urso, le canzoni di questo cd hanno convinto i componenti del prestigioso Club Tenco, selezionando Massimiliano per la rassegna “Il Tenco ascolta – 2011”. E’ in lavorazione un nuovo progetto, la cui uscita è prevista per il 2014.

Ha partecipato a “POP! Viaggio dentro una canzone”, trasmissione di RAI5 condotta da Guido Elmi, storico produttore di Vasco Rossi.

L’attività dal vivo lo vede impegnato, oltre che in concerti di presentazione dei propri cd, anche in recital che propongono un originale mix di teatro, canzone e poesia. Ne sono un esempio “Il Diavolo al Pontelungo” (2010) – su testi dello scrittore Riccardo Bacchelli – e “L’età diletta curiosa” (2012), entrambi realizzati con il chitarrista Daniele Chiefa e il batterista Max Messina.

Condividi