Organi Sociali e programma

Gli organi sociali di Note Legali, in carica sino al 24 marzo 2019, sono così composti:

Presidente:
Avv. Andrea Marco Ricci, Ph.D.

Segretario:
Avv. Andrea Michinelli

Tesoriere:
Lucilla Ascanio

Consiglio Direttivo:
Claudio Carboni
Avv. Andrea Michinelli

Michele Massimo Pontoriero
Avv. Andrea Marco Ricci, Ph.D.
Massimo Varini

Per contattare Presidenza, Segreteria e Consiglio Direttivo scrivere a: info@notelegali.it

Andrea Marco Ricci

Avv. Andrea Marco Ricci, Ph.D.

• Presidente
• Membro del Consiglio Direttivo

Andrea Michinelli

Avv. Andrea Michinelli

• Segretario
• Membro del Consiglio Direttivo

Lucilla Ascanio

Lucilla Ascanio

• Tesoriere

Claudio Carboni

Claudio Carboni

• Membro del Consiglio Direttivo

Michele Massimo Pontoriero

Michele Massimo Pontoriero

• Membro del Consiglio Direttivo

Massimo Varini

Massimo Varini

• Membro del Consiglio Direttivo

(Nella foto, fatta il 24 marzo 2015, giorno delle elezioni del nuovo Consiglio Direttivo, da sinistra:  Andrea Marco Ricci, Michele Massimo Pontoriero, Massimo Varini, Claudio Carboni, Andrea Michinelli)

Programma di governo

Il programma elettorale con il quale l’attuale Consiglio Direttivo ha vinto le elezioni di Note Legali, da attuarsi nel periodo 2015-2019:

Obiettivi politici

1) Completare e diffondere il Codice Deontologico coinvolgendo vari “Ambassador”;

2) Avviare l’associazione Professionale dei musicisti e richiedere il Riconoscimento della Professione;

3) Realizzare la campagna sui diritti morali di paternità di autori e artisti (almeno) rispetto alle utilizzazioni digitali;

4) SIAE: partecipare insieme alle altre associazioni alla vita democratica dell’ente;

5) Promuovere l’abolizione del comma 188 e la riforma del lavoro nello spettacolo. Parificazione della normativa fiscale e previdenziale con le altre categorie con eccezione di:

– deduzione delle spese per trasfertismo endemico;

-riconoscimento delle condizioni usuranti (ballerini, strumenti particolari, ecc.).

Obiettivi istituzionali

1) Aumentare la base associativa, anche attraverso lo strumento dell’affiliazione di altre associazioni;

2) Riuscire a trasmettere il senso di essere una associazione che fa cambiamento, non invece una struttura di servizi. Creare appartenenza;

3) Spostare tutta la didattica dell’associazione in e-learning;

4) Cercare di finanziare l’associazione e i suoi progetti con bandi e sponsor;

5) Cercare di sviluppare sinergie internazionali con altre associazioni di musicisti.