SIAE: revisione dei criteri di ripartizione, nuovo modello 112, Fondazione per il Fondo di Solidarietà  della SIAE

In data 27 Marzo 2008 alle ore 11,00 si e’ riunita l’Assemblea S.I.A.E presso gli uffici di Viale della Letteratura, 30 di Roma. Tale seduta e’ stata convocata con l’obiettivo principale di modificare quegli articoli dello Statuto S.I.A.E. a seguito delle nuove norme legislative contenute nella Legge del 9 gennaio 2008 N. 2 (SIAE – Ente Pubblico Economico) e per prevedere la nascita della Fondazione che gestirà  il Fondo di Solidarietà : art. 20 bis dello Statuto. In poche parole con tale articolo la S.I.A.E puo’ procedere alla costituzione di questo nuove ente definendone l’atto costitutivo e lo Statuto e conferendogli il patrimonio (partite attive e passive) già  di sua pertinenza.. Provvederà  inoltre a riversare a tale ente i contributi che essa riscuote sui compensi per diritto d’autore ai propri associati (4% per gli autori e 2% per gli editori).La Fondazione dovrà  essere gestita in un’ottica di equilibrio economico-finanziario di lungo periodo anche attraverso apposite riserve alimentate dalla dotazione patrimoniale iniziale, dalle contribuzioni annuali , dai proventi degli investimenti realizzati e dagli altri introiti che potranno affluire nel corso delle gestioni. Le risorse economiche e finanziarie serviranno per far fronte alle obbligazioni presenti e future nell’ambito delle finalità  solidaristiche, mentre rimarranno a carico della S.I.A.E alcuni oneri amministrativi e logistici secondo un preciso accordo che verrà  stabilito in futuro tra le parti.
Sempre in tale seduta si e’ proceduto anche a ricostituire il Comitato di Studio per lo Statuto e i Regolamenti e a riconfermare le nomine del Comitato per il Fondo di Solidarietà . Il Direttore Generale e il Presidente hanno poi chiesto all’Assemblea di esaminare la possibilità  di procedere oggi al riconoscimento della qualifica di “socio” con riferimento alle domande presentate prima dell’11.06.2001 e per le quali l’istruttoria sia risultata positiva. Mentre la totalità  degli autori ha espresso parere favorevole con 27 voti a favore, la totalità  degli editori ha espresso parere “sfavorevole” con 28 voti contrari, che ne hanno costituito la maggioranza. Nelle varie ed eventuali, i membri della nostra coalizione hanno preso la parola per sensibilizzare nuovamente tutti i presenti, sull’importanza che riveste il sistema della ripartizione analitica nella ridistribuzione degli incassi della classe 1° Concertino. Sono state poste in evidenza alcune distorsioni del sistema di campionamento attualmente applicato in via sperimentale. A tal proposito riportiamo integralmente la dichiarazione che il M° Pagano ha voluto fosse messa a verbale proprio per ribadire l’importanza del tema in questione:
“Viste le criticità  emerse nella sperimentazione del sistema di rilevamento a campione dei concertini, quali ad esempio la scomparsa di numerosi titoli, inclusi vari sempreverdi, dalla ripartizione semestrale, cosi come segnalatoci dalla Base Associativa, sollecitiamo il C.D.A. a prendere con urgenza, ossia entro la prossima riunione della Commissione Musica, adeguate iniziative affinche’ sia verificata e rivista l’ordinanza di ripartizione secondo principi di trasparenza e comprovata imparzialità , in modo che il nuovo sistema possa realmente portare benefici collettivi senza recare danno ai singoli Autori.”
Verso la fine della seduta sono state presentate alcune proiezioni con l’obiettivo di descrivere ai convenuti i vantaggi e i nuovi servizi offerti agli associati dal nuovo portale web presente sul sito della S.I.A.E. E’ stato da ultimo presentata la nuova versione del modello A112 di deposito opere che ben presto sarà  scaricabile direttamente dal sito www.siae.it senza piu’ doversi recare, per il ritiro, presso uno degli uffici periferici della S.I.A.E. Rimarrà  invece, per ora, immutata la procedura di consegna delle opere.

Condividi

Autore