USA, piano strategico per la tutela della proprietà intellettuale

La RIAA – Recording Industry Association of America ha espresso il proprio giudizio favorevole in merito al piano dell’amministrazione Obama per combattere il furto di proprietà intellettuale. In un comunicato pubblicato sul sito della RIAA si afferma che “tutti coloro i cui posti di lavoro dipendono dalla musica accolgono con favore l’impegno del Presidente Obama e del Vicepresidente Biden a sostegno dei contributi economici e culturali della musica all’America”. Il piano, pubblicato sul sito della Casa Bianca, prevede fra l’altro il coordinamento fra le agenzie federali e gli organismi di Paesi stranieri che si occupano di tutela della proprietà intellettuale, per una migliore informazione sulla circolazione delle merci e sulle normative vigenti. Per quanto riguarda la tutela delle opere in Internet, il piano afferma che “il governo americano sostiene la libera circolazione delle informazioni e la libertà di espressione in Internet. Allo stesso tempo, Internet non deve essere usato come mezzo per favorire le attività criminali. Mentre l’Amministrazione incoraggia gli sforzi cooperativi all’interno del settore produttivo per ridurre la pirateria, l’Amministrazione stessa perseguirà ulteriori soluzioni ai problemi collegati alla pirateria informatica includendo, ove necessario, una intensa azione investigativa e di repressione del fenomeno della pirateria”.

Fonte: SIAE

Condividi

Autore