Via Internet le proposte alla Commissione diritto d’autore per la revisione della legge

“Da stamattina i navigatori di Internet possono partecipare attivamente alla riscrittura della legge sul diritto d’autore, attraverso la formulazione di proposte, rilievi critici ed emendamenti che ritengano utili per migliorare la legge n. 633 del 1941”.
Lo ha comunicato mercoledi’ scorso il presidente del comitato consultivo permanente per il diritto d’autore, Alberto Maria Gambino.
“Da oggi e fino a mercoledi’ prossimo [22 novembre, ndr.] – ha spiegato Gambino – digitando il link commissionedirittoautore.info/wiki , chiunque abbia qualche buona idea da proporre, troverà  sul sito la bozza su cui sta lavorando la Commissione e potrà  integrarla ed emendarla on line. Credo sia la prima volta che l’elaborazione di un testo legislativo venga direttamente condiviso con il mondo della rete Internet, ma mi pare estremamente utile che a valutare la percorribilità  delle soluzioni tecniche e giuridiche relative all’impatto delle nuove tecnologie sul diritto d’autore siano anche i destinatari delle norme stesse”.
“I risultati di tale consultazione del popolo Internet saranno presentati il 22 novembre all’adunanza generale del Comitato consultivo permanente per il diritto d’autore, per poi confluire nel documento conclusivo che sarà  consegnato il 19 dicembre a Palazzo Chigi al vicepremier e ministro per i Beni e le Attività  Culturali, Francesco Rutelli”.

Condividi

Autore