Convegno sul copyright al MEI di Faenza

Sabato 29 Settembre alla Galleria della Molinella di Faenza, nell’ambito del MEI 2018, si svolgerà il Convegno “La Gestione Collettiva del Diritto d’autore nel mercato liberalizzato all’interno della nuova direttiva UE sul copyright”, a cura del Mei, in collaborazione con ACEF.  

Ancor prima che gli operatori dello spettacolo fossero riusciti a comprendere pienamente gli effetti della Direttiva Barnier, che ha provocato l’abolizione dell’esclusiva SIAE, il diritto d’autore è ritornato al centro del dibattito europeo con l’approvazione della Direttiva sulla riforma del copyright.

Esperti della materia si confronteranno sugli effetti delle profonde riforme avviate dal legislatore europeo in tema di tutela del diritto d’autore, con l’obiettivo di fornire agli operatori della filiera della musica e dello spettacolo le informazioni necessarie per decidere il proprio posizionamento sul mercato.

Tra gli esperti interverranno: dott. Gianfranco Barbieri, Presidente ACEF, Barbieri & Associati dottori commercialisti di Bologna; Matteo Casari, Professore Associato dell’Università di Bologna, Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS); avv. Gianpietro Quiriconi, Studio Legale Quiriconi di Milano; avv. Alessandro Traversi, Studio Legale Traversi di Firenze; avv. Luca Guidobaldi – Esperto di Diritto d’Autore Musicale (Studio Legale Nctm); avv. Fabio Dell’Aversana (SIEDAS – Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo).

Tra i rappresentati del settore: Sergio Cerruti, Presidente AFI – Associazione Fonografici Italiani e Tommaso Grotto – CEO Kopjra, Carlo Testini – Arci, Cesare Rascel – AIA, Claudio Carboni – ItFolk, Stefano Negrin (La Cupula Music), Massimo Benini (Evolution, società di collecting), Walter Giacovelli (Musplan), Angelo De Cave (Asmea – Associazione Promoter Musicali), Gianni Pini – I – Jazz, Luca Fornari – ATCL Lazio.

Ospite Maria Amato (AIR).

 

Fonte: Audiocoop

Condividi

Autore

NoteLegali

Note Legali, Associazione italiana per lo studio e l'insegnamento del diritto della musica, è una associazione senza scopo di lucro nata con lo scopo principale di insegnare a musicisti, operatori del settore e appassionati, i diritti di chi fa musica. Fondata a Bologna nel 2006, è la più importante struttura no profit italiana di formazione e consulenza legale in ambito musicale, con associati di ogni regione e di ogni livello professionale.