Cessato il collocamento dello spettacolo, si deve seguire il collocamento ordinario

Con decreto legge n. 112/2008, convertito con modificazioni con legge n. 133/2008, è intervenuta la modifica che fa cessare l’obbligo di iscrizione del personale artistico e tecnico alle liste e all’elenco speciale dello Spettacolo.
L’ENPALS, recependo la novità nella sua circolare n. 16 del 2009, fa presente che anche nel settore dello spettacolo è necessario applicare integralmente la disciplina relativa alle comunicazioni obbligatorie.
In particolare, per le assunzioni, le proroghe, le trasformazioni, il distacco, il trasferimento e la cessazione dei rapporti di lavoro dello spettacolo deve essere utilizzato il modello UNILAV.
I predetti lavoratori possono essere assunti senza dover dimostrare l’avvenuta iscrizione nelle suddette liste o nell’elenco speciale, ex art. 3, legge n. 8/1979.

Fonte: Enpals.

Condividi

Autore