Siae: presentata la Federazione degli Autori di Musica alla biblioteca del Burcardo

Mercoledi’ 13 maggio a Roma, presso la Biblioteca e Raccolta Teatrale del Burcardo gestita dalla Siae, e’ stata presentata la Federazione degli Autori-Compositori Italiani di Musica, che rappresenta tutte le Associazioni degli Autori di questo settore riunite in confederazione. Lo scopo e’ di lavorare unitariamente su alcuni punti fondamentali, il cui primo risultato e’ stato stilare una Carta della nuova Federazione.

Il Presidente della Siae, Giorgio Assumma, ha salutato la costituzione di questo nuovo organismo, “indispensabile per la difesa del ruolo dell’autore quale primo fattore della creatività e per il suo riconoscimento, anche per quanto riguarda l’utilizzazione delle opere su Internet e per il rispetto del diritto d’autore”.

Il Presidente Assumma ha successivamente posto l’accento sul fatto che “solo insieme e uniti gli autori possono affiancare la Siae nella quotidiana battaglia per la difesa dei loro diritti, ossia del loro lavoro creativo. Questa Federazione non deve significare appiattimento delle varie associazioni”, ha continuato il Presidente, “ma piuttosto che interessi diversi possano essere convogliati in un’azione comune, in un momento che vede il diritto d’autore minacciato da varie parti. Kant disse che l’opera dell’ingegno e’ un colloquio dell’autore con il pubblico, una libertà fondamentale”.

Ha concluso il Presidente della SIAE: “la nascita della Federazione e’ importante anche perche’ una presenza degli autori piu’ coesa puo’ ottenere maggior ascolto presso gli organi istituzionali per garantire, per esempio, che venga varata la tanto agognata legge per la musica”.

Tra gli autori e gli operatori del settore presenti: Claudio Baglioni, Mogol, Tony Renis, Alberto Testa, Mario Lavezzi, Pino Massara, Roberto Rinaldi, Claudio Mattone, Domenico Scuteri, Giancarlo Lucariello, Alberto Testa, Michele Maisano,Vittorio Costa, Giuseppe Andreetto e poi Adriano Solaro, Massimo Cantini e molti altri.

Condividi

Autore