Dichiarazione dei diritti in Internet, la Camera approva la mozione

E’ stata approvata dalla Camera dei Deputati la mozione che promuove la Dichiarazione dei diritti in Internet, un documento contenente i principi di Internet e i diritti dell’utente digitale.

La proposta, votata all’unanimità, prevede l’impegno del Governo ad avviare ogni iniziativa necessaria per la promozione e l’adozione a livello nazionale, europeo e internazionale, dei principi contenuti nella Dichiarazione del luglio scorso accolta dalla “Commissione per i diritti e i doveri in Internet”, istituita presso la Camera dei Deputati. La mozione che definisce internet come come “uno strumento imprescindibile per promuovere la partecipazione individuale e collettiva ai processi democratici e l’eguaglianza sostanziale“, stabilisce inoltre che le azioni del Governo debbano essere volte ad assecondare un percorso che porti alla creazione della comunità italiana per la governance della rete, definendo compiti e obiettivi in una logica “multistakeholder“.

La Dichiarazione era stata ratificata il 28 luglio 2015 da una Commissione di studio istituita ad hoc dalla Presidenza della Camera e formata da Deputati esperti sul tema dell’innovazione tecnologica, da studiosi,  da operatori del settore e da rappresentanti di associazioni. I diritti enunciati sono quelli alla neutralità della rete, al libero accesso, alla riservatezza dei dati, all’abolizione di ogni divario digitale e all’educazione ad un uso consapevole di Internet.

La Dichiarazione verrà presentata alla comunità internazionale al prossimo IGF (Internet Governance Forum), il vertice annuale mondiale sui temi di Internet, che quest’anno si terrà dal 9 al 13 novembre a Joao Pessoa, in Brasile.

La Presidente della Camera Laura Boldrini ha dichiarato “Sono molto orgogliosa del contributo che oggi la Camera dei Deputati ha dato per garantire diritti ‘digitali’ a tutti noi che ormai viviamo in un mondo tecnologicamente avanzato perché ‘l’accesso ad Internet è un diritto fondamentale della persona e condizione per il suo pieno sviluppo individuale e sociale’“.

Fonte: SIAE

Condividi

Autore

NoteLegali

Note Legali, Associazione italiana per lo studio e l'insegnamento del diritto della musica, è una associazione senza scopo di lucro nata con lo scopo principale di insegnare a musicisti, operatori del settore e appassionati, i diritti di chi fa musica. Fondata a Bologna nel 2006, è la più importante struttura no profit italiana di formazione e consulenza legale in ambito musicale, con associati di ogni regione e di ogni livello professionale.