Diritti connessi degli artisti: approvato un emendamento che pone fine all’intermediazione dei produttori  

E’ stato approvato dalla Commissione Industria del Senato, nell’ambito del disegno di legge Concorrenza, un emendamento proposto dalla senatrice Elena Fissore che pone fine all’intermediazione dei produttori fonografici nella gestione dei diritti discografici connessi degli artisti interpreti ed esecutori e, inoltre, statuisce il divieto di cessione del diritto di comunicazione al pubblico da parte degli artisti interpreti ed esecutori, così come già accade per quanto riguarda i diritti di attori e doppiatori.

Se la norma sarà approvata alle Camere, il Provvedimento consentirà alle società di gestione collettiva dei diritti degli artisti di trattare direttamente con gli utilizzatori i compensi per la pubblica diffusione delle opere da parte di terzi.

Fonte: Rockol

Condividi

Autore

NoteLegali

Note Legali, Associazione italiana per lo studio e l'insegnamento del diritto della musica, è una associazione senza scopo di lucro nata con lo scopo principale di insegnare a musicisti, operatori del settore e appassionati, i diritti di chi fa musica. Fondata a Bologna nel 2006, è la più importante struttura no profit italiana di formazione e consulenza legale in ambito musicale, con associati di ogni regione e di ogni livello professionale.