Festa della Musica del 21 giugno: il sostegno della Siae al circuito del MEI legato alla Rete dei Festival

La Siae, nella sua politica di rinnovamento, ha deciso di sostenere gli eventi al mattino di Buongiorno, Musica! realizzati dal circuito del MEI legato alla Rete dei Festival. Saranno circa una quarantina gli spettacoli, a cura del MEI,  che si terranno dalle 9 e 30 alle 12 e 30 circa, tra gli altri, dal Piemonte alla Sicilia, dal Friuli-Venezia Giulia alla Puglia, dall’Emilia Romagna al Lazio, coinvolgendo alla fine tutte le regioni italiane,  con una puntata fino al Lussemburgo,  con la colonna sonora di musica originale e inedita, indipendente ed emergente accompagnata da una colazione con prodotti sani a Kilometro Zero legati al territorio e in diretta su Periscope, la neo web tv in diretta su Twitter. Un segnale importante da parte della Siae per questo circuito che vede impegnati centinaia e centinaia di artisti, operatori e promoter grazie alla collaborazione con L’Altoparlante, Exit Well, Beeyourconcert, Consorzio Zoo  di Berlino, Rock Targato Italia, Voci per la Libertà,  Node, Pixie Promotion, Formazione Ridotto Live, Varigotti Festival e tantissime altre realtà.  Infine, sugli eventi totalmente gratuiti serali, senza biglietto di alcun tipo e senza altri obblighi per l’ingresso,  che si terranno nelle giornate del  20 e 21 giugno con la denominazione Festa della Musica legati al circuito del MEI e della Rete dei Festival saranno applicate tariffe scontate che favoriranno le forti aggregazioni musicali giovanili a favore della musica indipendente ed emergente.

Dopo l’appoggio al Record Store Day, ecco un altro riconoscimento complessivo del lavoro di promozione musicale da parte del MEI, della Rete dei Festival e della ricca rete di artisti indipendenti ed emergenti “made in italy”  da parte della rinnovata  Siae che si mantiene attiva nel sostegno ai giovani emergenti.

 Fonte: www.siae.it e www.meiweb.it e www.festadellamusica.it

Condividi

Autore

NoteLegali

Note Legali, Associazione italiana per lo studio e l'insegnamento del diritto della musica, è una associazione senza scopo di lucro nata con lo scopo principale di insegnare a musicisti, operatori del settore e appassionati, i diritti di chi fa musica. Fondata a Bologna nel 2006, è la più importante struttura no profit italiana di formazione e consulenza legale in ambito musicale, con associati di ogni regione e di ogni livello professionale.